G-Evolution e IBM spingono per adottare AI, cloud e IoT nel mondo assicurativo – Hardware Upgrade

G-Evolution e IBM spingono per adottare AI, cloud e IoT nel mondo assicurativo – Hardware Upgrade

La collaborazione fra IBM e G-Evolution, società di servizi telematici che opera sul mercato B2B e B2C, va avanti da ormai un paio di anni: l’azienda ha lavorato a stretto contatto con le divisioni IBM Services e IBM Cloud & Cognitive per sviluppare una piattaforma capace di integrare e strutturare dati provenienti da fonti differenti: core data in campo assicurativo, informazioni su polizze e sinistri, dati contestuali e storici come quelli relativi alle condizioni meteo e al traffico. 
G-Evolution, controllata dal gruppo assicurativo Groupama Assicurazionista continuando a evolvere la sua piattaforma nell’ottica di diventare una Cognitive Enterprise, un’azienda che basa il suo business su tecnologie cognitive come l’intelligenza artificiale e sta quindi estendendo la collaborazione con IBM

Credo fermamente nella necessità di tornare ai fondamenti del mestiere dell’assicuratore per rinforzarlo e renderlo più solido” – ha affermato Pierre Cordier, Amministratore Delegato di Groupama Italia – “Per fare ciò, non occorre cominciare da zero, ma è necessario valorizzare le risorse e le competenze costruite in questi anni che hanno portato IBM e G-Evolution a mettere i dati al centro della scena e a sviluppare esperienze completamente nuove“.

Pierre Cordiere Groupama

Cosa dovremmo aspettarci dalla nuova piattaforma di G-Evolution e IBM?

La partnership di G-Evolution e Groupama con IBM è mirata ad accelerare lo sviluppo della piattaforma e a integrare algoritmi di AI mirati a prevenire rischi per i clienti e a fornire il corretto livello assicurativo, il tutto grazie alla base tecnologica offerta da IBM Watson, che offre gli strumenti necessari per implementare la gestione di AI e IoT. Il settore sul quale si concentreranno gli sforzi iniziali è quello automobilistico.

Pierre Cordier - Enrico Cereda

“Nel settore assicurativo stiamo attraversando un’era di trasformazioni senza precedenti, caratterizzata dalla crescente connessione che favorisce lo scambio di informazioni tra tutti gli attori in gioco” – ha affermato Enrico Cereda, Presidente e Amministratore Delegato di IBM Italia –Ci troviamo, in pratica, nella fase della digital reinvention e questo progetto è un esempio concreto di cosa significa diventare una Cognitive Enterprise in un settore così competitivo, utilizzando e coniugando al meglio competenze professionali e tecnologie esponenziali“.

I vantaggi dell’IA applicata al mondo assicurativo

Sebbene la piattaforma sia ancora in via di sviluppo, in questi due anni di collaborazione con IBM G-Evolution ha già potuto osservare alcuni vantaggi offerta dall’attuale implementazione della sua soluzione: 

  • la corrispondenza tra i sinistri riportati dai clienti di Groupama Assicurazioni (che controlla al 100% G-Evolution) e gli eventi telematici rilevati dai dispositivi IoT installati è aumentata di 30 PPT con una diminuzione dei falsi allarmi pari a 20 PPT
  • riduzione dei costi di assistenza del 50% e ridimensionamento dei costi legati al customer care pari al 45% con un netto miglioramento del servizio
  • grazie alla telematica applicata all’antifrode è stato registrato un incremento del 15% sull’individuazione di frodi sospette, su cui si rileva un aumento del 50% del tasso di contrasto per evidenti difformità. 
Coi prossimi sviluppi G-Evolution prevede un calo delle spese di risarcimento, grazie al supporto degli algoritmi di intelligenza artificiale che permetteranno di riconoscere correttamente la veridicità delle collisioni.